Tusciaelecta

produced
Mario Airò

Per Tusciaelecta 2008, Mario Airò ha pensato un’installazione permanente per il ponte pedonale che collega Piazza Ferrante Mori e Piazzetta delle Cantine a Greve in Chianti.

L’installazione viene ‘attivata’ dalla presenza dei passanti: un articolato sistema di sensori e leds luminosi segnala il passaggio dei pedoni, generando una variazione cromatica direttamente legata ai loro spostamenti.

Mediante un uso sapiente della luce artificiale e della tecnologia l’artista ha creato un’opera che esplicita i significati del passaggio e attraverso la stimolazione percettiva, porta all’attenzione dello spettatore-attore le sue molte possibili implicazioni, donando a questo ponte (originariamente piuttosto anonimo) un’inedita possibilità di sguardo e di accompagnamento per coloro che lo frequentano.

Il progetto di Mario Airò è a cura di Arabella Natalini.

 

 

Menu