Tempo Reale

produced
GEOGRAFIE.
Riascoltare il mondo

Ad inaugurare il festival Tempo Reale 2014, Welcome, un affresco musicale affidato al Tempo Reale Electroacuostic Ensemble e alla voce di Massimo Altomare che interpreta testi di ogni epoca sul tema migratorio dalla Bibbia ai giorni nostri (26/9, Limonaia di Villa Strozzi). Esplosiva tra ricerca e pop la serata dedicata alle manipolazioni elettro-digitali di Luigi Ceccarelli e Jacob Tv: l’olandese Jacob ter Veldhuis è uno degli artisti più intriganti e coinvolgenti della scena musicale contemporanea europea con i suoi lavori multimediali che si uniscono alle composizioni elettroacustiche di Luigi Ceccarelli in un viaggio musicale che gioca a confondere il mondo reale con quello virtuale (27/9, Limonaia di Villa Strozzi).
In chiusura Cellule d’Intervention Metamkine, un gruppo aperto che raccoglie musicisti e registi che ricercano il rapporto tra immagine e suono.
Da non perdere SOUND & BIKE, un appuntamento dell’Estate Fiorentina, un percorso-installazione alla scoperta del Parco delle Cascine in 9 tappe, ognuna dedicata alla musica di una delle comunità straniere presenti a Firenze: Africa, Cina, Cuba, India, Sri Lanka, Italia un patrimonio musicale multietnico diventa una installazione sonora animata e per tutti (28/9, Parco delle Cascine) .

Torna anche quest’anno la vetrina per giovani musicisti elettronici, Io Viaggio da solo: 5 assoli dei vincitori di un bando italiano offriranno orizzonti diversi ad una serata di Musica elettronica dal vivo con i suoni del mondo (30/9, Limonaia di Villa Strozzi).

Sul tema del Paesaggio Sonoro, caro a Tempo Reale che da anni lavora per la sensibilizzazione al suono, sono previste due performance acusmatiche cui il pubblico assisterà bendato e sdraiato su comodi lettini: la performance immersiva dello spagnolo Francisco Lopez con suggestioni musicali dal mondo dell’artista che da anni svolge con successo azioni site specific: la sua musica sfrutta field recording manipolati giocando con suoni che possono essere molto forti o difficilmente udibili, ha ottenuto riconoscimenti da parte del Prix Ars Electronica ed è l’attuale direttore e curatore del SONM (Sound Archive of Experimental Music and Sound Art), centro dedicato alla sound art (1/10, Limonaia di Villa Strozzi)

Dal Paesaggio sonoro della città di Ravenna invece nasce BUCO BIANCO/SINFONIA PER RAVENNA. Un concerto-paesaggio sonoro del fondatore della compagnia Fanny & Alexander Luigi De Angelis e l’artista visivo Sergio Policicchio (3/10, Limonaia di Villa Strozzi).

Menu