Museo Marino Marini

produced
Da Vinci

Da Vinci è il titolo del capitolo conclusivo della trilogia realizzata da Yuri Ancarani e incentrata sul tema del lavoro. Concepiti e realizzati come documentari d’artista, i primi due capitoli, oltre a vantare tra i diversi importanti nomi, quello di Maurizio Cattelan come produttore, sono stati presentati al 67° e 68° Festival del Cinema di Venezia.

Il Capo (primo episodio, 2010) e Piattaforma Luna (secondo episodio, 2011) hanno partecipato e continuano a partecipare a Festival tra i più noti nel mondo del cinema di ricerca e del documentario e stanno ottenendo numerosi riconoscimenti, tra cui: nomination per “Cinema Eye Honors” (Museum of Moving Image, New York, USA); “Grand Prix in Lab Competititon” Clermont-Ferrand Film Festival (Clermont-Ferrand, Francia); “Honorable Mention”, Dokufest – International Documentary and Short Film Festival (Prizren, Kosovo); “Miglior Documentario”, New Horizons I.F.F. (Wroclaw, Polonia). I tre capitoli, finalmente riuniti, diventeranno un lungometraggio ad episodi che sarà presentato come evento speciale nel 2013.

Da Vinci è un film completamente ambientato all’interno di una sala operatoria, un viaggio immaginifico all’interno di un microcosmo dove la speranza e l’aspettativa sentite dall’esterno si confondono con la lucida e razionale oggettività della macchina e dei chirurghi che operano attraverso di essa. Una involontaria teatralità viene innescata dal processo di lavoro con i tempi scanditi dall’attesa, da momenti di pathos, da una consuetudine che porta noi spettatori a rimanere affascinati da tanta serenità e professionalità del personale di sala operatoria.

Il film è stato presentato come Prima Internazionale il 15 Novembre 2012 al Festival di Roma, nella nuova sezione intitolata “Cinema del XXI secolo”, in collaborazione con il MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo.

Da Vinci è prodotto da Antonella Rodriguez Boccanelli, Warly Tomey,  Maurizio Cattelan, Ivan Frioni, Giorgio Gallenzi e Museo Marino Marini Firenze, coprodotto da Osservatorio per le Arti Contemporanee, Ente Cassa di Risparmio di Firenze, con il contributo di Regione Toscana Film Commission, Ravenna 2019 città candidata Capitale Europea della Cultura, produttore esecutivo Alberto Salvadori.

Menu