Lo schermo dell’arte

produced
Lo Schermo dell’Arte Film Festival 2016

Torna a Firenze dal 16 al 20 novembre 2016 LO SCHERMO DELL’ARTE FILM FESTIVAL, progetto internazionale che indaga e promuove le relazioni tra arte contemporanea e cinema, giunto alla IX edizione, diretto da Silvia Lucchesi.

Un ricco programma che si aprirà mercoledì 16 novembre al Cinema La Compagnia, nuova sala fiorentina ristrutturata dopo anni di inattività, con l’inaugurazione della mostra “VISIO. Outside The Black Box” a cura di Leonardo Bigazzi, che raccoglierà le opere dei 12 artisti partecipanti alla V edizione di “VISIO European Programme on Artists’ Moving Images” (ore 18.00). A seguire, alle 21.00, l’Opening Night con la prima italiana di “Where is Rocky II?” di Pierre Bismuth, cronaca docu-fiction della ricerca di una misteriosa opera dell’artista californiano Ed Ruscha. L’incasso della serata sarà devoluto alle popolazioni italiane recentemente colpite dal terremoto, per contribuire alla ricostruzione di un territorio ricco di arte e tradizione.

Tra gli artisti ospiti Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi protagonisti del “Focus On 2016” che riunisce sette dei loro celebri film, Omer Fast che presenterà le prime italiane dello psico-thriller “Remainder” (2015) e “Continuity” (2016), Luca Trevisani con la prima europea del suo ultimo lavoro “Sudan” (2016) co-prodotto dallo Schermo dell’arte, e ancora Joana Hadjithomas autrice con Khalil Joreige del poetico “Ismyrne” (2016) e Assaf Gruber con il corto “The Right” (2015).

Tra i film d’artista del programma anche le anteprime di “Nightlife” (2015), primo film in 3D di Cyprien Gaillard, “Faux Départ” (2015) di Yto Barrada, candidata al Prix Duchamp 2016, e “The Challenge” (2016) di Yuri Ancarani, premiato all’ultimo Festival di Locarno e presentato in collaborazione con la Biennale de l’Image en Mouvement (BIM) di Ginevra.

Il programma della sezione Sguardi include documentari sull’arte contemporanea, tra cui le prime italiane dei ritratti del fotografo americano Robert Frank e degli artisti Eva Hesse e David Hockney. In collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi, in occasione della mostra “Ai Weiwei. Libero”,  verrà proposto, alla presenza del regista Michael Schindhelm, “The Chinese Lives of Uli Sigg” dedicato al più famoso collezionista di arte cinese contemporanea, l’imprenditore svizzero Uli Sigg.

Inoltre, durante il Festival, si svolgerà la parte conclusiva della seconda edizione di Feature Expanded, programma di training unico in Europa, nato con la volontà di ampliare le competenze e promuovere il lavoro di artisti che desiderano realizzare il loro primo lungometraggio, ideato e promosso da Lo schermo dell’arte Film Festival e da HOME, diretto da Leonardo Bigazzi e Sarah Perks e sostenuto da Creative Europe/MEDIA.

Lo schermo dell’arte Film Festival 2016 è stato realizzato con il contributo della Regione Toscana nell’ambito di “Toscanaincontemporanea2016” e di Creative Europe/MEDIA, Comune di Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze è incluso nel programma “50 Giorni di Cinema 2016”, progetto realizzato nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei per il Cinema, sostenuto da Agenzia per la Coesione Territoriale, MIBACT Direzione Generale Cinema, Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana partner istituzionali: Fondazione Palazzo Strozzi, Institut français Firenze, Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia, Accademia di Belle Arti di Firenze, Deutsche Institut Florenz sponsor: ottod’Ame, Famiglia Cecchi, Findomestic, Unicoop Firenze.

Menu