Domande Frequenti (FAQ)

I candidati possono scegliere la destinazione del tirocinio?
No. La preferenza indicata nella lettera di motivazione non costituisce nessun obbligo nella scelta della destinazione che avverrà a insindacabile giudizio della Commissione Valutatrice.

I soggetti ospitanti forniscono un alloggio per il periodo di residenza?
No. E’ responsabilità dei giovani vincitori del Bando trovare una sistemazione in luogo.

I candidati riceveranno una email di conferma di invio della domanda?
Si. I candidati, una volta che avranno inviato la domanda di partecipazione, riceveranno una email di conferma dell’avvenuta ricezione della domanda. Occorre contattare la Segreteria del Bando SOLO nel caso in cui l’email non arrivi.

Cosa succede dopo che è stata inviata la domanda di partecipazione?
Le candidature che avranno superato la verifica formale e una prima selezione, in base alla qualità del Curriculum Vitae presentato, saranno valutate in un’unica fase. Sarà cura della Segreteria del Bando informare SOLO i giovani selezionati al colloquio così come i vincitori del Bando. Non saranno pubblicate graduatorie sul sito.

Gli studenti iscritti ai corsi di laurea quinquennali possono partecipare al Bando?
No. Sono esclusi dal Bando gli studenti ancora in corso nelle lauree quinquennali che non siano già in possesso di un titolo di laurea.

Gli studenti in tesi possono partecipare al Bando?
No. La laurea triennale o magistrale dovrà essere conseguita al massimo entro la data di scadenza del Bando.

I candidati devono inviare un certificato di conoscenza della lingua inglese?
No. La conoscenza della lingua sarà verificata in fase di colloquio.

Menu